3 consigli per far conoscere la propria storia su wattpad

Buongiorno a tutti!

Ancora una volta, per la rubrica “Roba da scrittori“, parlerò di Wattpad.

Dopo tre anni che sono su questa piattaforma, posso considerarmi abbastanza esperta da riuscire a comprendere come funziona.

Perché come ogni cosa nel mondo, bisogna capire il suo meccanismo per riuscire poi ad usarla al meglio.

Molti vi diranno che su wattpad spesso non conta la qualità ma semplicemente scrivere quel tipo di storie che piacciono ad un target di pubblico pressoché giovane. Insomma le fanfction su cantanti famosi.

E forse questo è, in parte, vero. Ma non del tutto. Perché è possibile, per tutti, riuscire a raggiungere un nutrito gruppo di lettori, farsi leggere, votare e anche commentare. Basta solo un po’ d’impegno. E posso dimostrarvelo.

Io non posso vantare milioni e milioni di visualizzazioni e voti, come molte altre storie, però sono abbastanza soddisfatta dei risultati avuti.

Giusto per darvi qualche numero:

  • La prima storia che ho pubblicato, iniziata tre anni fa, ad oggi conta 209 mila visualizzazioni circa, 13 mila e 200 voti circa e centinaia e centinai di commenti. E, nonostante la storia sia conclusa da quasi due anni, continua a raggiungere tutte le settimane nuovi lettori.
  • La mia storia con più successo ha ottenuto 275 mila visualizzazioni circa e 19 mila e 300 voti circa, in continuo e costante aumento.

A volte una storia può essere favorita rispetto ad un’altra, o può comunque avere più facilità di emergere per il genere a cui appartiene.

Prendendo appunto in esame la mia storia con più successo, essa rientra sicuramente nei parametri di quelle storie con un bacino di utenti interessanti davvero ampio.

Questo perché il genere è una storia d’amore, incentrata su un personaggio femminili divertente che tenta di cavarsela con le sue sole forse. Un chicklit, per intenderci.

Se da un certo punto di vista questo può sembrare uno svantaggio, perché dovrò concorrere con migliaia di altre storie, dall’altra però è vero che i lettori sono maggiori.

Mentre ci sono alcuni generi, e sottogeneri, con i quali è difficile farsi notare.

Una delle mie storie pubblicate su wattpad, tra quelle per cui vado più fiera, appartiene al genere di Narrativa storica. Un genere di per sé già meno letto rispetto ai più famosi Storie d’amore e Romanzi rosa. In più è ambientata in un periodo storico, la Roma antica, che tra questo genere su wattpad non solo non è molto letto ma anche poco rappresentato.

Perciò quando ho iniziato a pubblicarla già sapevo che non mi sarei potuta aspettare i numeri che ho ricevuto con le due storie citate sopra.

  • Ad oggi Ave Caesar ha ottenuto 85 mila e 500 visualizzazioni circa, 4 mila e 900 voti circa, e il supporto di un gruppo sì ristretto ma di veri appassioni di storia e di quel periodo. Che è la cosa migliore che potessi aspettarmi.

Niente male per una che partiva da zero, no?

Si può fare di meglio? Ovviamente sì, si può sempre fare di meglio.

Ma tutto ciò io l’ho ottenuto seguendo dei comportamenti mirati, dal momento in cui mi sono iscritta fino ad adesso. L’ho fatto quasi inconsciamente, ma più passava il tempo e più mi rendevo conto che funzionava.

E, oltretutto, non sono neanche stata costante nel seguire questi consigli che sto per darvi. Negli ultimi tempi, infatti, non sono stata molto presente nella piattaforma, se non per pubblicare i capitoli.

Perciò sono convinta che avrei potuto, e potrei ancora, ottenere più risultati con più costanza.

Certo, quello che sto per dirvi non è una cura miracolosa, quindi non aspettatevi di fare il botto così per magia. Ma sono certa che, in pochi mesi, noterete la differenza.

Ecco quindi i miei 3 consigli per farsi notare:

1- Essere un utente attivo

Molte spesso noto autori che si lamentano perché si sono iscritti da qualche settimana a wattpad e hanno pubblicato i primi capitoli del loro libro, convinti che i lettori sarebbe giunti da loro senza fare assolutamente nulla. E quelle stesse persone aprono l’app solo e unicamente per pubblicare la loro storia, senza neanche guardarsi intorno.

Bé, non riuscirete certo a far conoscere la vostra storia restando fermi nel vostro profilo wattpad, pensando solo al vostro piccolo orticello.

Siate utenti attivi.

Come? Vi starete chiedendo.

Leggete le storie degli altri, prima di tutto. Cercate profili affini a voi, con i vostri stessi interessi, e seguiteli. Trovate storie del genere che vi piace, e sopratutto del genere della vostra, votate e commentate i lavori degli altri.

Insomma, mostratevi propensi a voler conoscere gli altri e i loro scritti e forse qualcuno vi noterà.

2-Partecipare alle iniziative

Non è permesso su wattpad fare scambi di voti, ma è permesso partecipare a molte altre iniziative spesso create dai profili ufficiali o anche da utenti comuni come noi.

Recensioni, pubblicità, scambi di lettura, interviste, giochi, concorsi e molto altro.

Ciò vi permetterà di mettervi in gioco, di scoprire cosa pensano gli altri e avere visualizzazioni e a volte se la storia piace, anche voti in più.

E più visualizzazioni si ottengono più è probabilmente che l’algoritmo di wattpad (quel misterioso) faccia girare la vostra storia nelle Home degli altri.

3- I social sono importanti

Fare spam su una bacheca di wattpad, a volte può essere fastidioso.

Ma come si fa quindi a farsi un po’ di pubblicità? Semplice, con i social network.

Fate conoscere la vostra opera anche al di fuori della piattaforma, sfruttando tutti gli strumenti che i social network possono offrirvi.

All’interno di Facebook esistono molti gruppi dedicati proprio alla nostra piattaforma di scrittura e molti dei quali permettono lo spam.

Attenzione anche qui: spammare a destra e a manca, in continuazione e in contemporanea su più gruppi rischia sempre di essere controproducente.

Perciò state attenti, leggete bene ogni regolamento di ogni gruppo, partecipate, siate anche in questo caso utenti attivi nel commentare i post di altri e, ogni tanto, pubblicizzate la vostra storia.

Ma non solo con un post con scritto “cliccate sul link e leggete la mia storia”, ma anche e soprattutto tramite estratti dai vostri capitoli, curiosità sulla vostra storia e sui vostri personaggi.

Insomma dite alla comunità di facebook che esistete anche voi e che scrivete cose interessanti.

Poi se volete essere presenti anche su altri social network, ben venga, purché voi riuscite a gestire tutto.

Io per esempio sono anche abbastanza attiva su Instagram, dove posto spesso estratti delle mie storie e tengo aggiornati sui nuovi capitoli e le prossime uscite.

*********

Se seguirete questi tre consigli, ripeto non necessariamente con estrema costanza, le differenze le noterete.

A volte si passano periodi in cui neanche un singolo lettore passa a leggere la vostra storia, e altre volte in cui vorresti mollare tutto, ma ricorda che senza un piccolo impegno social non riuscirai mai ad ottenere un po’ di risultati.

Spero che questa semplice, ma non del tutto scontata, guida possa aiutarti.

Se ti è piaciuto leggere l’articolo commenta, lascia un like e condivi con i tuoi amici.

Chiara.

P.S.: Vuoi restare sempre aggiornato sui nuovi articoli? Iscriviti alla newsletter.

Wattpad: è davvero una grande opportunità per gli scrittori in erba?

Come ho già detto in precedenza, ho iniziato a pubblicare regolarmente le mie storie su wattpad e lì, per la prima volta, qualcuno di diverso da me le ha lette e giudicate.

Ci ho messo molto prima di fare questo salto (ben otto anni😂) e in realtà, quando ho scaricato l’applicazione di wattpad il mio primo intento era quello di leggere nuove storie.

Non volevo pubblicare le mie.

Poi, più leggevo e più mi dicevo che, se quelle persone avevano avuto il coraggio di mettersi in gioco, anche io potevo farlo.

Credo che uno degli aspetti positivi (anche se non tutti la penseranno così😉) di Wattpad è che tutti possono scrivere e far leggere ciò che pensano.

Certo, questa libertà comporta che nella piattaforma si possa trovare di tutto, spesso a discapito della qualità, ma a me ha dato molto coraggio.

E questo lo considererei il primo punto a vantaggio della piattaforma: Spronarti e darti il coraggio a fare il primo passo.

Ad agosto saranno passati tre anni dalla mia iscrizione e, per quanto i difetti ci siano, i pregi di questa piattaforma per me sono numerosi e soddisfacenti.

Quando ho iniziato a pubblicare l’ho fatto senza aspettarmi nessun tipo di risultato: E forse proprio per questo, tutto ciò che è venuto dopo per me è stato un grande dono.

E proprio per questo mi sento di consigliarvi di prendere tutto ciò che viene e usarlo a vostro vantaggio: che siano piccoli o grandi risultati.

Di tempo ne è passato ma ricordo ancora, come se fosse ieri, il primo commento e il primo voto da parte di un utente, una persona che non conoscevo e che non fosse un mio parente.

Ero eccitata come un bambino all’interno di un negozio di caramelle. Felice come se avessi vinto la lotteria, ed era una sola persona.

Ora non starò qui a parlarvi di tutto ciò che è successo in questi tre anni, di come il mio profilo sia cresciuto e di come io sia riuscita a crearmi un piccolo ma soddisfacente spazio all’interno di questa immensa piattaforma (ma sicuramente ne parlerò in un altro articolo😉), ma ciò su cui voglio focalizzarmi è tutto ciò che ho ottenuto dalla scelta di pubblicare su wattpad.

Perché con i primi lettori sono arrivati anche i primi feedback.

Si dice spesso che per migliorare nella scrittura serve leggere molto e scrivere molto. Ed è tutto vero, ma io ho trovato molti benefici anche nei commenti degli altri utenti di Wattpad.

Tramite i loro consigli ho scoperto errori che facevo inconsciamente, mi sono focalizzata su parti della narrazione che prima tralasciavo e ho scoperto i miei punti forti e i miei punti deboli.

La perfezione è praticamente impossibile da raggiungere, ma ciò non significa che non si può aspirare ad avvicinarcisi.

E in questi tre anni il mio stile è migliorato in maniera più veloce che in tutti gli otto anni di scrittura solitaria. Ciò lo devo a wattpad e al suo modo di mettere in comunicazione scrittori e lettori.

Scrittori e lettori in contatto: questa è un’altra delle cose positive di wattpad.

Non si può spiegare a parole la bellezza e le sensazioni che si provano nel ricevere pareri incondizionati da lettori che leggono e apprezzano la tua storia.

E ancora più gratificante poter aver un contatto diretto con loro, scambiare commenti, parlarci e, perché no, instaurare perfino un’amicizia digitale.

Ho conosciuto tante meravigliose persone in questi tre anni con le quali condivido le passioni per la lettura e per la scrittura.

Certo, di gente ipocrita che pensa solo al suo tornaconto ne troverete anche qui, purtroppo esistono in ogni realtà.

E il mio umile consiglio è quello di ignorarli, di tenerti alla larga dalle persone tossiche e cercare solo e unicamente quegli utenti positivi, che sanno darti tanto e con il quale puoi scambiare delle sincere opinioni.

C’è chi vi dirà che wattpad è un posto pieno di fanfiction sgrammaticate scritte da ragazzine che non sanno usare tempi verbali e lette da altrettante ragazzine sognati.

Io vi dirò che sicuramente questo genere di storie abbonda sulla piattaforma, non è possibile negarlo.

Va vi dirò pure che wattpad è anche l’universo di chi studia costantemente per poter affidare ai lettori il miglior prodotto possibile (che sia una fanfiction oppure no).

Di chi vuole imparare e crescere, condividendo la propria passione e mettendosi in gioco.

È un mondo dove c’è spazio per tutti, non solo per alcuni generi, e dove tutti possono trovare la propria nicchia di lettori.

Una palestra letteraria della quale non credo che potrei mai fare a meno.

P.s.: E aggiungo anche che non ho mai letto una fanfiction su wattpad, ciò significa che ci sono anche altre storie.

Questo è ciò che penso della mia esperienza con Wattpad, naturalmente condivisibile oppure no.

E voi? Chi di voi scrive su wattpad? Che cosa ne pensate? Avete altri siti dove postate le vostre storie? Li trovate utili?

Condividete con me le vostre impressioni, se vi va.

Chiara.

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell'elenco.