Guida a destra o guida a sinistra?

Qualche anno fa, mentre ero a Londra per un corso d’Inglese, l’insegnante chiese alla classe se sapesse come mai in Inghilterra (e in altri paesi) si tenesse il volante a destra e guidasse a sinistra.

Le ipotesi che ne uscirono fuori da quella conversazione multietnica variarono dalle più probabili a quelle più fantasiose.

Dal canto mio, fino a quel momento, non mi ero mai posta la domanda. Ma ciò mi portò a chiedermi veramente perché in alcuni paesi del mondo si guida tenendo la sinistra e in altri la destra.

I paesi che hanno il volante a destra, e tengono la guida quindi a sinistra, sono L’Inghilterra, l’Australia, il Giappone e alcune nazioni dell’Africa.

Essendo una minoranza, si potrebbe pensare che siano state loro a decidere di modificare la propria guida. Come una sorta di volontà anticonformista.

Ma in realtà è l’esatto contrario. È il resto del mondo, infatti, che ha deciso di cambiare le proprie abitudini.

In antichità, infatti, qualsiasi mezzo di trasporto – che fosse un cavallo o una carrozza – si guidava, o cavalcava, tenendosi a sinistra della strada. Questo perché la maggior parte della popolazione era destrimane e in questo modo potevano sguainare la spada con la destra e colpire il nemico, se ne avessero avuto il bisogno.

Per secoli quindi, fu consuetudine.

A cambiare il senso di marcia per primo fu Robespierre che, in segno di protesta contro la Chiesa Cattolica, la quale aveva sempre invitato i viandanti a tenere la sinistra, introdusse la guida a destra.

Il suo successore, Napoleone, non solo mantenne il cambiamento ma lo portò nei paesi europei che conquistò, diffondendolo. Si dice che, essendo mancino, per lui era anche vantaggioso questo senso di marcia.

Così i paesi sotto l’influenza Francese conducevano i loro veicoli a destra e quelli sotto l’influenza Inglese a sinistra.

Perfino le prime automobili avevano il volante posizionato a destra poiché il freno a mano era posto all’esterno della vettura, appunto sul lato destro.

Con il tempo sempre più paesi iniziarono ad adottare il nuovo senso di marcia imposto dai Francesi, fino a diventare la maggioranza.

L’ultimo paese a farlo fu la Svezia, nel 1967.

Eravate a conoscenza di questa curiosità?

Elaborazione in corso…
Fatto! Sei nell’elenco.

Autore: Chiara Rossi

Amante e studiosa della storia e dell'archeologia, con la passione per la scrittura. Fin da piccola mi piaceva visitare i musei quando ero in vacanza con i miei genitori e, invece di collezionare bambole, io collezionavo dinosauri in miniatura. Frequentando il liceo classico ho scoperto un amore incondizionato verso l'epoca classica, in particolar modo l'antica Roma. A quattordici anni, durante le ore d'interrogazione, a scuola, ho iniziato a scrivere su un quadernone ad anelli tutto ciò che mi passava per la testa. Ma è solo otto anni dopo che ho deciso di mostrare le mie storie al resto del mondo. E ho deciso di mettere nelle mie storie una delle mie più grandi passione, ovvero la storia antica. E' così che sono nate "The masked lady" e "Ave Caesar", i miei due primi racconti pubblicati su wattpad.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.